DN Journal | E-commerce

5 automazioni indispensabili per e-commerce

Redazione DN

5 giugno 2024
Condividi
Tool ecommerce landing

Chi ha uno store online sa quanto la sua gestione non sia relativa solamente all’inserimento delle schede prodotto; un e-commerce, infatti, non è una semplice vetrina di articoli.

Se ti stai orientando verso questo tipo di business è importante comprendere come la gestione di un e-commerce sia identica, se non per certi aspetti più complessa, a quella di uno store fisico.

Apparentemente, non c’è il confronto diretto con i clienti, ma questi ci sono e c’è la possibilità di personalizzare l’esperienza d’uso della piattaforma online, facendo la differenza.

Ed è quello di cui si occupano le automazioni per e-commerce.

L’importanza delle automazioni per e-commerce

Parliamo di una serie di tool e strategie che consentono di migliorare l’esperienza non solo d’acquisto, ma anche di navigazione all’interno dello store online, con l’obiettivo di accompagnare il potenziale cliente in ogni fase fino alla conversione finale.

Queste automazioni rientrano nel campo della Marketing Automation, una realtà che è doveroso conoscere per sfruttare tutte le potenzialità a disposizione per trasformare ogni visitatore in cliente, e ogni cliente in un cliente soddisfatto e fidelizzato.

Quando entriamo in un negozio di abbigliamento o di articoli sportivi, ad esempio, in genere veniamo accolti da un addetto alle vendite che si rende disponibile qualora avessimo bisogno di aiuto o di consigli.

Spesso, queste figure intervengono anche quando ci vedono incerti o spaesati; è un modo per offrire un servizio qualificato a chi si trova all’interno del negozio e permettergli di trovare ciò che cerca.

Facendo una similitudine forse un po’ semplice, ma sufficientemente chiara, le automazioni servono proprio a questo: aiutare l’utente a muoversi all’interno del nostro store online.

Anche perché, qualora avesse bisogno di aiuto, a chi si potrebbe rivolgere?

Se l'e-commerce prevede uno strumento di comunicazione, come una chat o un mail, l’utente può utilizzarlo ma, non essendoci un vero e proprio contatto umano, non è sempre efficace.

Possiamo quindi dire che le automazioni per e-commerce servono anche ad eliminare queste difficoltà; si tratta di strumenti utili per il cliente, ma indispensabili soprattutto per chi gestisce lo store.

Questo perché i tool non sono orientati solo a migliorare l’user experience, ma anche a raccogliere e gestire i dati lasciati dagli utenti in modo che si possano comprendere le loro preferenze ed abitudini, su cui sviluppare le successive strategie di marketing.

Insomma, con questa premessa è evidente come chi si occupa di digital marketing non possa fare a meno delle automazioni. E allora scopriamo quali sono i migliori tool in circolazione.

I migliori tool per le automazioni di un ecommerce

Com’è facile intuire esistono non solo centinaia di tool, ma anche decine e decine di tipologie di strumenti.

Ciascuno si occupa di un aspetto e, ovviamente, ci sono alcuni tool che integrano diverse funzionalità.

Abbiamo quindi deciso di suddividerli per categorie e per ciascuna di essa suggerire alcuni dei migliori tool da utilizzare.

1-Comprendere il comportamento degli utenti

Capire dov’è orientato il tuo target è uno dei primi step da compiere per elaborare una strategia di marketing efficace e vincente.

Per questo motivo un tool come Metrilo è senza dubbio indispensabile, perché permette di approfondire i dati sull’andamento delle vendite e del comportamento degli utenti.

Con questi dati si possono raccogliere informazioni sul ROI, la CRO e sulla segmentazione dei clienti in modo da trovare (e sfruttare a proprio vantaggio) gruppi specifici.

Similmente, tool come Woopra, Segment e Kissmetrics si rivelano indispensabili perché raccolgono i dati e li restituiscono in chiare dashboard dalle quali ottenere tutte le informazioni di cui si ha bisogno.

2-Analizzare la concorrenza

Non c’è business senza concorrenza e se questa è una garanzia di qualità per i clienti, per chi possiede un’attività è una sfida per aumentare la competitività dei prodotti e dei servizi distribuiti.

Ecco perché è doveroso sapere, per esempio, quali sono i prezzi proposti per gli stessi prodotti dalle altre aziende e qual è la loro disponibilità di quegli articoli.

Tra i tool per l’automazione degli e-commerce cui non rinunciare assolutamente suggeriamo Wiser, PriSync e Qualtrics.

I primi due consentono di aggiornare i prezzi dei prodotti presenti sui nostri store online in base a quelli dei nostri competitor in modo da avere sempre un vantaggio nei loro confronti .

Qualtrics permette di approfondire le ricerche di mercato attraverso sondaggi e strumenti di analisi dei dati con i quali ottenere insight fondamentali per conoscere il proprio target e sviluppare strategie altamente competitive.

3-Migliorare la user experience

Tool ecommerce user experience

Abbiamo presentato i tool per ecommerce come dei “commessi virtuali”; ci sono numerosi tool dedicati all’ottimizzazione delle pagine in ottica di fornire tutto ciò che serve ai nostri clienti.

Molto dipende dal settore merceologico; ad esempio, per l’abbigliamento, tool come Fitle e TrueFit sono preziosi alleati per aiutare i nostri utenti a comprendere la taglia e lo stile dei capi che vogliono acquistare, andando così a ridurre i costi dei resi.

Un altro tool particolarmente valido è Mollie con il quale integrare diversi metodi di pagamento (continuamente aggiornati) per fornire un’ampia scelta ai nostri clienti ed evitare il problema dell’abbandono del carrello.

Un altro tool a cui non rinunciare è SearchSpring che ha la peculiarità di offrire ricerche veloci e pertinenti in modo che gli utenti possano trovare sempre ciò che cercano (utilissimo soprattutto per quegli ecommerce con tantissimi articoli).

4-Ottimizzazione SEO

Sì, anche la SEO è tra le automazioni per ecommerce, perché la Search Engine Optimization non è solo l’inserimento di parole chiave all’interno delle pagine del sito o degli articoli del blog, ma è quell’insieme di attività volte a migliorare il posizionamento sui motori di ricerca che è possibile solo e soltanto migliorando la qualità, la pertinenza e l’accessibilità dei contenuti online.

Per quel che riguarda gli e-commerce è utile sapere quali sono le ricerche e le domande più frequenti cliccate su Google, quali siti portano traffico al nostro store e quali sono le principali keyword.

Con un tool come Serpstat è possibile ottenere queste (e altre) informazioni tramite pratiche dashboard che consentono di migliorare il proprio posizionamento attraverso la conoscenza del proprio target, reale e potenziale.

Anche piattaforme come SEMrush e UberSuggest si rivelano utili a questo scopo e utilizzarle con questa finalità è assolutamente indispensabile per migliorare le potenzialità del nostro ecommerce.

5-Advertising online

La pubblicità è un tassello fondamentale in ogni strategia digital, soprattutto quando riguarda un ecommerce.

In questo senso, un tool come Custobar è sicuramente utile sia per gli add-on e le integrazioni presenti sia per la possibilità di creare campagne di marketing automatizzate, partendo dai dati raccolti dal nostro store online.

Similmente, Criteo è un altro tool dedicato alla creazione di campagne pubblicitarie anche nell’ottica di sviluppare campagne di retargeting e realizzare annunci personalizzati per ogni utente.

Un altro tool da prendere in considerazione è Aimtell che permette di inviare notifiche push personalizzate con offerte, promemoria e annunci dedicati per coinvolgere al meglio i propri clienti.

Infine, un altro aspetto decisivo riguarda le strategie promozionali per coinvolgere gli utenti, anche dopo la loro visita al nostro ecommerce.

CleverReach è uno di quei tool utili a questo scopo perché permette di creare newsletter e strategie di email marketing automatizzate in maniera semplice e veloce.

Abbiamo visto come il mondo delle automazioni sia davvero ampio e questi sono solo alcuni dei principali tool da poter utilizzare sul nostro e-commerce.

Se vuoi approfondire i vantaggi che l’implementazione di questi strumenti potrebbe portare al tuo business, scrivici e, insieme, parleremo del tuo progetto, per scegliere la strategia migliore e adatta a te e al tuo e-commerce.

Pittogramma DN By Redazione DN

Condividi

Non perderti i nostri aggiornamenti!

Iscriviti alla newsletter per ricevere i migliori contenuti e le novità più importanti.

* Campi obbligatori

Per favore, ricontrolla i campi
Grazie per la tua iscrizione!
Contattaci Contattaci